In questo articolo ti spiegherò come riconoscere un partner che ci ferisce più di quello che ci porta e che ci sta causando grandi sofferenze.

Come riconoscere uno psicopatico emotivo?

Ci sono diversi ambiti in cui possiamo ritrovare quel profilo di persone che ci tirano su facendoci stare male, chiedendo la nostra attenzione e soprattutto facendoci pensare a volte che siamo necessari nella loro vita (ma solo fino a quando non gli si addice).

Non dobbiamo dimenticarlo questo tipo di persone può essere trovato in qualsiasi campo, sia nel lavoro che nelle emozioni, e dobbiamo essere chiari che se non sappiamo come gestire questo tipo di relazioni e rileviamo i problemi ad essi associati, ci faranno molti danni.

Come riconoscere lo psicopatico emotivo? Questa domanda è interessante, poiché in molte occasioni si vedranno arrivare da lontano e in altre sarà difficile per noi biasimarli per questa circostanza. Dobbiamo essere chiari che siamo prima persone esperte nel farci apprezzare e connettersi con noi quando gli fa comodo. Non dimenticare che hanno sempre alcuni punti di convenienza per apprezzarci. Iniziano come grandi amanti, ci connettiamo molto a letto, hanno grandi dettagli …

Per farti capire, ho scritto qui una serie di segnali di avvertimento (bandiere rosse) con cui identificare questi aspetti che li definiscono.

1. Non è in grado di ammettere la colpa o riconoscere il tuo punto di vista

Queste persone credono di essere esseri di luce, possiedono la verità assoluta e, se è andato storto, presumono che sia stata colpa tua.. Quello che vogliono è farti sentire male per dipingerti come la causa di questi problemi e che senti di dover risolvere la situazione. Questo vizia la situazione e ti fa sentire impegnato con lui per colpa.

2. Illuminazione a gas

Questa è una forma di abuso emotivo; Questo è un fenomeno mediante il quale l’altra nostra persona ci fa credere che stiamo vivendo in modo sbagliato e che molte delle cose che ha fatto e di cui incolpiamo sono bugie, un fallimento della nostra percezione o comprensione, quindi alla fine soffriamo di da parte sua enormi problemi di manipolazione e autostima, che ci renderanno ancora più dipendenti dall’altra persona.

3. Fa male a te o agli altri

Anche se non ti rifiuta totalmente, ti ferisce costantemente emotivamente, facendo dei passi in modo che tu sia sempre lì. Tuttavia, potrebbe anche avere altre relazioni dietro quella che hai con questa persona Gli piace averti lì per quando le cose vanno male. Le persone con questo profilo mantengono sempre un punto di mistero; nascondono il cellulare con te, non ti seguono sui social network, ecc.

4. Ti isola dagli altri

Ti chiede di essere solo sua proprietà, è una persona che vuole averti per sé e quindi ottenere un maggiore controllo. Ciò significherà anche limitare il tuo contatto con gli altri e quindi farti sentire (falsamente) che hai bisogno di lui / lei.

Come affrontare gli psicopatici emotivi

Ora che sai riconoscere una persona con queste caratteristiche, è importante sapere come affrontare questi tipi di soggetti. Per questo motivo di seguito ti darò una serie di trucchi che secondo me saranno utili.

1. Non ignorare mai i segnali di pericolo

Devi prestare attenzione ai segnali di pericolo (associati al tuo disagio e un’asimmetria di potere nella relazione) per evitare di avere una persona al tuo fianco che ti causerà molta sofferenza.

2. Non lasciare che ti manipoli

È importante sapere che queste persone cercano di sfruttare le tue debolezze emotive per farlo per poterti plasmare in un modo che piace a loro. Cercheranno di averti a portata di mano e, nel momento in cui ti ribellerai contro di loro, lanceranno tutta la loro furia su di te, facendoti stare male. Perché? Perché si rendono conto che stanno perdendo qualcuno da manipolare e il loro ego sarà danneggiato.

3. Non lasciarti isolare

Hai notato quando incontrerai amici e ti sembra sbagliato? Propone un piano in modo che tu non rimanga con loro e così i tuoi legami di amicizia si deteriorano? Bene, allora ti accorgi che stai mettendo in pratica l’isolamento in modo discreto.

Potrebbe piacerti anche