Il mio partner non mi vuole – Cause e possibili soluzioni

Con gli anni è normale che fidanzati e coniugi vedano come il loro rapporto sessuale sia meno attivo, ma non per questo motivo che si esaurisca o che il sesso diventi un ricordo del passato.

Il sesso è qualcosa che si verifica a tutte le età e averlo è del tutto normale, in misura minore o maggiore. Tuttavia, è vero che ci sono coppie che vedono la loro vita sessuale spegnersi improvvisamente, ed è inevitabile chiedersi perché.

“Il mio partner non mi vuole” è il pensiero di molti uomini e donne che vedono diminuire il desiderio sessuale del loro amante a un punto preoccupante. Cosa lo causa? Ha una soluzione? Vediamolo dopo.

Il mio partner non mi vuole: cosa fare?

Un pilastro molto importante nella maggior parte delle coppie è il rapporto sessuale. Non è che il sesso sia ciò che determina quanto sia buona o cattiva una coppia, come si può osservare in molte coppie con membri asessuati dove le relazioni intime acquisiscono un livello più secondario, ma è vero che le relazioni sessuali comportano un momento di intimità e connessione che permette agli innamorati di sentirsi pieni, di notare come l’altra persona è parte di loro e loro sono parte dell’altra persona.

Mancanza di desiderio sessualeÈ del tutto normale che la vita sessuale sia meno attiva con il passare degli anni. Le emozioni e i sentimenti che si provano all’inizio della relazione si assestano, sfumano e si calmano, senza che ciò implichi che l’amore o il desiderio di avere relazioni di volta in volta scompaia. Quello che succede è che l’intensità diminuisce, ma la qualità della relazione no.

Tuttavia, ci sono molti uomini e donne che, dopo un po’ e vedono come la magia è svanita, temono che la relazione si sia esaurita e il pensiero di “il mio partner non mi vuole” viene loro in mente.

La mancanza di desiderio sessuale in quelle coppie in cui è considerato un bisogno può diventare un problema serio. Tuttavia, anche quando quel desiderio è stato perso (cosa che non deve essere il caso) entrambi gli innamorati possono continuare ad avere benessere, complicità, comunicazione, divertimento, sviluppo e crescita comune. Il sesso non è tutto, ma la sua assenza può causare problemi se non viene affrontato ciò che lo ha reso non più comune e comporta tensioni e conflitti tra coniugi o fidanzati.

L’assenza di desiderio non è qualcosa che fa precipitare necessariamente una rottura, ma ovviamente, se non viene risolta adeguatamente, può essere una delle tante cose che traboccano dal bicchiere di una relazione insoddisfatta.

Cause della mancanza di desiderio sessuale nella coppia

Dopo aver riflettuto sul perché il sesso non è necessariamente fondamentale in tutte le coppie, è vero che se lo è, bisogna trovare la fonte del problema. Dato che il sesso è considerato un bisogno fondamentale, il fatto che in una relazione si passi dall’avere un numero X di rapporti sessuali a praticamente nessuno non dovrebbe per forza preoccuparci, ma dovremmo cercare di scoprirne il motivo.

Come dicevamo, è normale che negli anni il sesso acquisisca meno risalto e che quei rapporti infuocati che abbiamo avuto in gioventù siano già qualcosa di sempre meno quotidiano. Tuttavia, se accade all’improvviso, deve esserci una spiegazione oltre l’età o il guadagno di fiducia tra i due, soprattutto se questa seconda causa non è vista come possibile.

Ci sono molte ragioni per cui dovremmo iniziare a preoccuparci del fatto che il nostro partner non ci voglia più, o almeno questa è la sensazione che ci dà. Ciascuno di essi richiederà approcci diversi, nonché difficoltà e gradi di impegno anch’essi vari.

1. Infedeltà

Sfortunatamente, una delle possibili cause dietro al nostro partner che non ci vuole è che ci è stato infedele. Naturalmente, il fatto che ci abbia tradito, lungi dal risolvere il problema della mancanza di sesso o che non ci voglia, renderà solo il problema più complesso. Il fatto che lui o lei abbia altre relazioni fa perdere loro ancora più interesse per il loro partner.

Naturalmente, lui o lei non aveva il diritto di tradirci. Può essere vero che ha perso interesse per noi perché non ci trova più attraenti o perché c’è stato qualcosa che ci ha fatto non desiderare di fare sesso per un po’, ma qualunque cosa sia non giustifica il suo cattivo comportamento. Ha infranto la nostra fiducia e, finché non è un partner di relazione aperto, ha infranto il principio di non cercare fuori casa ciò che già si possiede.

Il modo per superare questo problema è passare alla terapia di coppia. Questo non significa che dobbiamo perdonarlo, ma può aiutarci a decidere di fare quel passo poiché è grazie a questo tipo di terapia che molte persone riescono a fidarsi nuovamente dell’altro, e l’altro impara a non tradire più .alla tua coppia. La comunicazione è la chiave per superare questo problema.

2. Disfunzioni sessuali e problemi medici

Molti uomini e donne soffrono di disfunzioni sessuali e, nonostante questi problemi vengano destigmatizzati, sono tanti e tantissimi quelli che hanno paura di raccontarlo anche al proprio partner. L’eiaculazione precoce o il vaginismo possono causare la sensazione che il nostro partner non ci voglia. Non è che non voglio fare sesso, è così prova così tanto disagio e paura di non riuscire a “misurarsi” che non osa averli.

È improbabile che questi problemi si risolvano da soli e, pertanto, è necessario consultare un medico. Le cause per cui possono comparire sono molteplici, essendo le cause organiche che verranno valutate e trattate da un medico qualora esistano; e quelli psicologici, frequentati da psicologi sessuologi.

Può anche accadere che queste disfunzioni sessuali appaiano come conseguenze di un disturbo sottostante, come una dipendenza da alcol, un disturbo d’ansia o depressione. È per questo motivo che, se è stata esclusa la causa organica, dovrebbe essere consultato anche uno psicoterapeuta specializzato in coppia.

3. Stress, ansia e disturbi associati

Lo stress e l’ansia sono due aspetti che sono diventati la pesante compagnia di molte persone. Le preoccupazioni, la paura, l’incertezza, l’insicurezza e molte altre emozioni e cognizioni ci alterano., ci irrigidiscono e causano alterazioni sia mentali che chimiche.

Il cortisolo viene attivato mentre l’ormone serotonina è al minimo, provocando in tutto questo una serie di cambiamenti fisici e psicologici che presto influiscono sul desiderio sessuale.

Forse il motivo per cui il nostro partner non ci vuole più è perché si sente così sopraffatta, accumulando così tanta tensione e vedendo come le situazioni la travolgono che finisce per subire un blocco generale che finisce per influenzare il suo modo di relazionarsi con noi in campo sessuale. Lo stress favorisce l’apatia e l’inibizione del desiderio sessuale, insieme ad altri problemi in altre aree della tua vita e, quindi, è consigliabile andare in psicoterapia.

4. Relazione monotona e noia

La noia è anche uno dei motivi per cui il nostro partner sembra aver perso interesse per noi. È un po’ triste ammetterlo, ma è molto meglio delle altre tre cause che abbiamo visto poiché non è qualcosa di cui dovremmo essere particolarmente preoccupati. È logico che, dopo molti anni con la stessa persona, il sesso diventi qualcosa di molto abitudinario, con poche sorprese e anche meccanico.

Se vogliamo che il sesso funzioni nella nostra relazione, dobbiamo dargli un po’ di pepe. La noia si combatte con originalità, creatività e nuove idee, con cose che non hanno bisogno di spaccarti la testa per sentire di nuovo che la fiamma dell’amore e dell’attrazione è calda come all’inizio. Apriamo un po’ le nostre menti: andare ad appuntamenti romantici, provare nuove posizioni, aggiungere giocattoli, fare sesso tantrico… ci sono molti modi per ritrovare la passione.

Possibili soluzioni per superare il problema

Come abbiamo visto, ci sono diversi fattori che spiegano il fatto che il nostro partner non ci voglia più sessualmente, o che almeno questa è la sensazione che ci dà. Ogni situazione fa sì che il problema acquisisca a severità e approccio diverso, il più grave è quello dell’infedeltà. Qualunque sia il problema che consideriamo la nostra relazione, di seguito vedremo cosa possiamo fare per affrontare questo problema.

1. Parla apertamente

La cosa più importante di tutte è parlare apertamente con il nostro partner di qualsiasi problema che ci affligga o ci preoccupi. Dobbiamo essere chiari quando diciamo che ci dà la sensazione che non ci vuole, trasmettendo ciò che sentiamo e quanto sia importante per noi condurre una vita sessuale più attiva. È fondamentale lasciare che sia lui o lei a spiegarsi, a dirci cosa sta succedendo e cosa pensano di questo problema. Sii onesto, rispettoso e comprensivo e, soprattutto, calmati.

2. Identifica il problema e trova una soluzione

Come abbiamo visto, ci sono diversi problemi che possono essere alla base della mancanza di desiderio sessuale. Per incolpare il problema, è necessario sapere cosa lo causa e agire di conseguenza, qualcosa per cui potrebbe essere necessario avere un supporto professionale.

Se si tratta di stress o di un problema di disfunzione sessuale, è fondamentale rivolgersi a professionisti per vedere se dietro può esserci una malattia o un disturbo, dando priorità alla salute fisica e mentale del nostro partner prima della nostra vita sessuale.

Se si tratta di infedeltà, prima di tutto dobbiamo restare calmi anche se ci ha spezzato il cuore. Come abbiamo accennato, non aveva il diritto di farlo e, per tante “esigenze” che ci dice per giustificare ciò che ha fatto, non ci sono scuse valide. Ci ha tradito, ma non è necessariamente la fine della relazione. Qui è consigliabile andare alla terapia di coppia e vedere come si svolgono gli eventi.

Infine, se il problema è la noia, il suo è ampliare le nostre opzioni sessuali. Nel vasto mondo che è Internet, possiamo trovare consigli di ogni genere e condizione per rendere la nostra vita sessuale un po’ più eterodossa e, anche se troverai sicuramente cose che non ti piacciono, ce ne saranno altre che per quanto strane possano essere sembra sicuro che tu lo trovi morboso.

3. Vai dallo psicologo individualmente

Vai dallo psicologo, ma per te. Non si tratta di terapia di coppia (la terapia di coppia si fa sempre in coppia) ma di introspezione e di scoprire se c’è davvero qualcosa in te o nella situazione che vivi che potrebbe aver fatto precipitare il fatto che il nostro partner non ci vuole. Potremmo effettivamente essere quelli che non vogliono fare sesso, ma non ce ne rendiamo nemmeno conto o abbiamo proiettato questa assenza di sesso sull’altro.

È anche necessario gestire le emozioni associate alla sensazione di non essere voluti da quella persona con cui condividiamo così tanto. Questo può essere molto doloroso sia per gli uomini che per le donne e, sebbene possa essere semplicemente un malinteso o che i desideri sessuali di entrambi gli amanti non siano sincronizzati, il fatto che il nostro partner ci neghi di fare sesso può causare molta frustrazione e rabbia , anche tirandoci tra le braccia di qualcun altro. E non lo vogliamo in nessun caso.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento