Come trovare un partner stabile: 5 consigli pratici

Molte persone, quando raggiungono una certa età, iniziano a preoccuparsi di trovare un partner, una persona con cui condividere il resto della loro vita.

Ci hanno portato a credere che tutti dobbiamo avere un fidanzato/fidanzata o un coniuge per essere felici o, almeno, avere una vita piena.

L’idea che saremo felici solo se troveremo l’amore è un po’ recalcitrante, ma a parte questo è vero che si fanno molte domande come trovare un partner stabile e poi cercheremo di aiutarti dandoti alcuni consigli.

Come trovare un partner stabile: idee fondamentali da tenere a mente

Sebbene sappiamo che la solitudine non è una brutta cosa, la maggior parte dei mortali cerca un partner ad un certo punto della propria vita, una metà migliore. Che sia perché vogliamo davvero condividere la nostra vita con qualcuno o perché la società ci ha dato l’idea che si può essere felici solo avendo un partner, la verità è che molte persone desiderano trovare qualcuno che credono li renda felici.

Questa domanda può diventare una vera ossessione. Nella loro ricerca per trovare il ragazzo o la ragazza ideale, migliaia, anzi milioni di persone scaricano ogni giorno ogni tipo di applicazione per vedere se sono fortunati in questo mondo così incerto e strano come può essere l’amore. Guardano centinaia di profili, “mi piace” tanti altri e, se sono fortunati, hanno un “match”, cioè qualcuno sembra essere interessato a loro.

È davvero così importante avere un partner stabile? La risposta breve è no, ovviamente, ma non c’è dubbio che molte persone sentano che fermare un partner sia un bisogno fondamentale, qualcosa di fondamentale per le loro vite, tanto che il celibato li terrorizza.

Il problema è che corrono il rischio di sopravvalutare i vantaggi di avere un partner, arrivando al punto che quando lo capiscono possono imbattersi nella realtà dei nasi, visto che avere o non avere un fidanzato o un fidanzato non è ciò che ci dà la felicità, ma il modo in cui affrontiamo la vita.

Stabilire una relazione duratura può significare molto per alcune persone, mentre per altre è qualcosa di piuttosto secondario, in programma che se hanno la fortuna di trovare un partner stabile non si lamenteranno ma non lo cercheranno nemmeno intensamente. Inoltre, e come abbiamo suggerito con il problema che la società ci spinge ad avere un partner, ci sono diversi fattori che influenzano il desiderio di avere o meno un partner stabile, tra cui età, situazione economica, esperienze precedenti, cultura…

Perché è così difficile trovare l’amore?

Prima di vedere come trovare un partner stabile, è necessario conoscere le possibili cause che ci hanno impedito di non avere ancora un partner. È normale che, dopo aver cercato a lungo di trovare un partner stabile ma senza riuscirci, è possibile che sensi di colpa, insicurezza e tanti dubbi. Alcune domande che possono iniziare a risuonare nella nostra testa, quasi al limite dell’ideazione ossessiva, sono:

  • È che nessuno può amarmi?
  • Perché è così difficile per me trovare l’amore?
  • Non sono abbastanza per nessuno?

Tutte queste domande finiscono per erodere la nostra autostima, poiché possono trasformarsi nella convinzione che non valiamo abbastanza, che non troveremo nessuno con cui condividere la nostra vita perché non sembriamo validi a nessuno. Un’autostima danneggiata implica un disagio psicologico, una sofferenza emotiva che può farci precipitare nella depressione.

Sebbene lo scoraggiamento e lo sconforto possano convincerci che non c’è niente da fare, la verità è che ci sono molti aspetti che possiamo cambiare per raggiungere un partner stabile. La responsabilità ricade su i nostri pensieri e azioni, comportamenti che possiamo modificare e, di conseguenza, ci renderanno più interessanti, più accessibili ai potenziali partner. Vediamo cosa ci rende difficile trovare l’amore.

1. Paura di fallire

Il problema con molte persone non è che provano e falliscono, ma che direttamente non osano cercare l’amore per paura di farsi del male. Questo è perfettamente normale, ma non puoi avere successo se non ci provi nemmeno. Ma non provare già garantisce il fallimento.

Potresti aver avuto brutte esperienze con altre persone e non vuoi avere di nuovo il brutto momento. Può anche capitare che temono di non essere abbastanza, una paura che si riflette nel modo in cui si relazionano con gli altri, che li fa non sentire attratti da noi.

Trova un partner stabile

2. Estrema timidezza

Come regola generale, le persone timide sono caratterizzate dall’instaurare un minor numero di relazioni sociali rispetto alle persone che non lo sono. Questo non significa che una persona timida non possa stabilire una relazione intima di coppia, ma significa che avrà più difficoltà a raggiungerla.

L’estrema timidezza ci appesantisce nella nostra ricerca dell’amore poiché è sinonimo di minori capacità sociali. Fortunatamente, queste abilità possono essere migliorate, avendo corsi specializzati nella gestione delle relazioni interpersonali e andando da uno psicoterapeuta per trattare eventuali problemi di fondo.

3. Bassa autostima

La bassa autostima è legata all’insicurezza e alla paura di relazionarsi. In effetti, la bassa autostima è un problema che possiamo trovare nella fobia sociale e nel disturbo evitante di personalità.

Per questa ragione È importante rivolgersi a professionisti che ci forniscano gli strumenti necessari per imparare a valorizzarci, oltre a valutare quale potrebbe essere il potenziale disturbo che ha causato questa bassa autostima e avviare cure per aumentarla.

4. Paura di impegnarsi

Infine, tra i motivi che ci impediscono di trovare un partner abbiamo la paura dell’impegno. Non ci riferiamo all’impegno prima del matrimonio, ma a but l’idea di impegnarsi con qualcuno a mantenere una relazione più profonda e intima di una meramente sessuale.

La paura dell’impegno può essere inconscia, una paura che si esprime nella nostra mente sotto forma di paura di avviare cambiamenti nella nostra vita, poiché la vita di coppia implica alterare la nostra singola routine con sufficiente sicurezza. Quando esci con qualcuno devi tenerne conto, pianificare appuntamenti, viaggiare, sacrificare parte del tuo tempo. Questo grado di impegno è spaventoso per alcuni e inconsapevolmente si boicottano per rimanere single, anche se non gli piace.

Innamorarsi di qualcuno

Suggerimenti per trovare un partner stabile

Prima di esaminare alcuni suggerimenti che ci aiuteranno a trovare un partner stabile, è molto importante capire che non esiste un metodo unico, infallibile e scientificamente efficace per trovare un partner stabile. Ogni persona è come è, unica e irripetibile, con il suo percorso di vita e il suo modo di interpretare emotivamente la sua realtà.

Quello che qualcuno può usare molto bene per trovare un partner, un altro potrebbe non farlo molto bene. Allo stesso modo, di seguito vedremo gli aspetti principali per poter migliorare le nostre possibilità di trovare un partner stabile.

1. La solitudine è un’opportunità

Mentre siamo single non dovremmo pensare di essere dei falliti. La solitudine può essere una grande opportunità di conoscenza di sé e di crescita personale, dandoci la possibilità di coltivare il nostro mondo interiore senza dover essere consapevoli di un’altra persona, cosa davvero difficile quando si ha un partner.

Dobbiamo concederci del tempo per goderci i nostri hobby e le nostre attività individuali, intrattenendo le nostre menti e trascorrendo il tempo in un modo davvero piacevole. La solitudine è un’opportunità per continuare con ciò che ci appassiona, oltre a crescere come persone.

2. Pacificare il nostro interno

Non puoi realizzare una vita piacevole in coppia se non sei in pace con te stesso. Prima di intraprendere l’avventura per trovare la nostra metà migliore, prima pacificare il nostro interno, lavorare sul nostro benessere identificando e gestendo le nostre emozioni.

Se siamo risentiti, irrequieti, di cattivo umore, tristi o sotto l’influenza di qualsiasi altra emozione negativo per lungo tempo questo ci “amarezzerà”, influenzando il modo in cui ci relazioniamo con gli altri. Potremmo anche diventare un po’ acide, scontrose, persone che faranno una brutta impressione.. E sappiamo tutti che la prima impressione è molto importante.

È molto importante approfittare e visitare uno psicologo. È molto probabile che le nostre emozioni negative siano semplicemente il risultato di cose brutte che ci sono accadute ultimamente, risposte totalmente normali a una situazione avversa. Tuttavia, potrebbe esserci anche un disturbo mentale dietro, e in tal caso è meglio rilevarlo precocemente e intervenire il prima possibile.

3. Non forzare la ricerca

Non dobbiamo sforzarci e cercare di trovare un partner il prima possibile. Potremmo sentirci così, ma non dobbiamo essere preparati.

È difficile dire quando è il momento ideale per andare alla ricerca di un partner, ma è chiaro che non sarà il momento migliore se stiamo ancora superando la precedente rottura o se un recente rifiuto ci ha fatto molto male. Per prima cosa dobbiamo aspettare che il nostro cuore guarisca e, quando abbiamo la forza di andare incontro alle persone, farlo senza pensarci troppo.

4. Espandi la nostra cerchia sociale

Sono pochi i casi di persone che hanno incontrato il proprio partner in situazioni del tutto inaspettate, come camminare per strada e, senza ulteriori indugi, ottenere il numero di uno sconosciuto che abbiamo trovato attraente.

Vediamo, si sono verificate situazioni cinematografiche in cui un ragazzo incontra una ragazza, non sono impossibili. Tuttavia, ignorando le app di appuntamenti, nella maggior parte dei casi incontriamo il nostro futuro partner tramite un amico di un amico. È una strategia classica, non sofisticata e molto banale che di solito funziona.

Per questo motivo, è assolutamente consigliabile espandere la nostra cerchia sociale. Partecipare a corsi di qualsiasi cosa, uscire con gli amici, avere un buon rapporto con gli amici dei nostri amici o familiari … Chi lo sa? Forse qualcuno di loro conosce qualcuno che ha gusti simili ai nostri e, senza volerlo o berlo, tra un paio d’anni diremo “sì”.

5. Non frustarti

Cosa non abbiamo ancora trovato un partner? Molti dopo diversi tentativi iniziavano con la frustata, l'”autodistruzione”. E se non valgo la pena, se non trovo l’amore, se non sono attraente… Che mentalità negativa!

Se dopo diversi tentativi non abbiamo ancora trovato un partner, non dovremmo iniziare con il masochismo emotivo dicendoci che l’amore non fa per noi. Tutti i tentativi sono pochi, e se non abbiamo ancora trovato un compagno stabile al quarto, proviamo una quinta volta.

Allo stesso modo, si deve comprendere che l’amore non può essere forzato. È qualcosa che se devi venire, sarà molto casuale, obbedendo a fenomeni casuali, al di fuori del nostro controllo tranne che per il nostro modo di pensare e agire. La cosa peggiore che possiamo fare è pensare in termini di fallimento, perché colui che fallisce non è realmente colui che prova e perde, ma colui che si arrende.

L’importanza di non ossessionarsi

Infine, riteniamo molto importante sottolineare l’idea che trovare un partner stabile non è un obbligo. Tutte le persone possono essere felici senza avere un partnerDevono semplicemente sfruttare ciò che la vita ha dato loro, le opportunità che si sono manifestate sotto forma di un buon lavoro, una famiglia amorevole, amici fedeli o la pratica di tutti i tipi di hobby che ci riempiono di soddisfazione.

In nessun caso dobbiamo forzare la ricerca, o scegliere qualcuno che non ci convince affatto per il semplice fatto che crediamo che avendo un partner saremo automaticamente felici. No, non lo saremo. La felicità dipende da tante cose e, soprattutto, dal nostro modo di affrontare e goderci la vita, dalla parte o meno di quella metà migliore che tanto ci hanno venduto.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento