Ultimo aggiornamento: 29 de Luglio 2023

Il ghosting si riferisce alla "scomparsa" dalla vita di qualcuno senza una spiegazione. Una persona smette di rispondere ai vostri messaggi, di rispondere alle telefonate o di comunicare con voi sui social media. Ci si potrebbe quindi chiedere come comportarsi con chi fa ghosting.

Sebbene questa pratica si applichi alle relazioni sentimentali, è anche possibile essere vittima di un ghosting da parte di un amico, di un conoscente o di chiunque altro. Volete sapere come reagire al ghosting? Leggete i consigli che abbiamo preparato per voi.

Come comportarsi con chi fa ghosting

Non è sempre facile e spesso richiede tempo, ma ci sono cose che potete fare per iniziare a sentirvi meglio, anche se qualcuno nella vostra vita vi ha tradito.

Inviare nuovamente un messaggio di testo al proprio Ghoster

Può sembrare contraddittorio, ma a volte è utile verificare se si sta davvero facendo del ghosting o meno. Una persona può avere motivi esterni per non rispondere: ammalarsi, essere troppo impegnata o avere un incidente. Quindi, all'inizio, provate a contattare il possibile fantasma un'altra volta.

Ma cosa scrivere a chi fa ghosting?

Potete dire qualcosa del tipo: "Ciao, è da un po' che non ti sento. Spero che tutto vada bene. Fammi sapere se è successo qualcosa o se hai semplicemente perso interesse nelle nostre conversazioni. Senza rancore, ma preferirei saperlo!".

Se, nonostante ciò, la persona continua a ignorarvi per qualche tempo, non risponde alle chiamate o ai messaggi di testo, cercate di chiudere la questione inviando un messaggio diretto.

Ad esempio: "Non mi rispondi da molto tempo, quindi presumo che tu non voglia più mantenere la comunicazione. Ti auguro il meglio, anche se mi dispiace che tu non mi abbia detto come ti sentivi invece di lasciarmi così".

cosa scrivere a chi fa ghosting

Accettare le proprie emozioni

Sì, l'essere ghosted è ingiusto, fa male e ci si può sentire arrabbiati, frustrati o sconvolti per questo, anche se si dice a se stessi che non ha importanza. Si tratta di reazioni naturali al ghosting. Quanto prima accetterete il vostro dolore, tanto più facile sarà lasciarlo andare.

  • Permettete a voi stessi di elaborare la vostra tristezza e di provare l'intera gamma di emozioni che circondano la situazione.
  • Non siate imbarazzati nell'esprimere i vostri sentimenti all'esterno. È probabile che dopo un bel pianto ci si riprenda molto più rapidamente.
  • Non cadete in una spirale di biasimo e critica. Comprendete che i vostri sentimenti sono normali e validi.
  • Potete provare a parlare con qualcuno che vi è vicino, cercare aiuto nei forum online o addirittura rivolgervi a un terapeuta. Ottenere l'opinione di un estraneo sulla situazione vi aiuterà a mantenere i piedi per terra. Inoltre, vi permetterà di andare avanti più velocemente.
  • Liberate le vostre emozioni. Create arte, fate esercizio fisico, ascoltate canzoni tristi, ballate come se non ci fosse un domani o addirittura urlate in un cuscino. Vi sentirete sicuramente meglio dopo aver espresso i vostri sentimenti al mondo.

Evitare di chiedersi perché è stato eliminato

A causa della natura stessa del ghosting, è improbabile scoprire il motivo per cui quella particolare persona ha smesso di rispondere. Per questo motivo, non bisogna farsi carico di questa domanda per troppo tempo.

L'accettazione è il primo passo sulla strada della guarigione. Invece di passare il tempo a dubitare di voi stessi, a fare domande o a cercare una risposta nel messaggero, concentratevi su altri aspetti della vostra vita.

A questo punto, ogni ulteriore tentativo di comunicazione non farà altro che continuare a ferirvi. Pertanto, evitate di rimanere bloccati in un ciclo infinito di incertezze e andate avanti.

Non colpevolizzarsi e non vergognarsi

Se non sapete ancora come comportarsi con chi fa ghosting, non preoccupatevi. Anche se vi sentite in colpa o vi vergognate, non è colpa vostra.

A meno che non abbiate ferito, tradito o minacciato in altro modo l'altra persona, non avete alcuna colpa. Naturalmente, sospettiamo che non stareste leggendo questo articolo se fosse così. Quindi, no, non dovete incolpare voi stessi.

come reagire al ghosting

Concentrarsi sul proprio benessere

Assecondare le cattive abitudini, come bere, mangiare troppo o fumare, non vi aiuterà a guarire. Cercate invece di fare meglio, migliorando il vostro stile di vita e concentrandovi sulla vostra salute. Questo è ciò che potete fare di più:

  • Dare priorità al sonno. Potreste avere problemi di insonnia perché pensate troppo o siete angosciati. Prendersi cura della propria salute è essenziale quando ci si riprende dall'effetto fantasma.
  • Praticare la mindfulness o la meditazione. Il ghosting può rafforzare il dolore, l'ansia e altri sentimenti che non vi piacciono. Pratiche mentali e corporee come lo yoga possono ridurre lo stress fisico del ghosting.
  • Correggete la vostra dieta. Mangiare troppo o saltare i pasti non curerà le vostre ferite. Assicuratevi quindi di mangiare subito dopo lo spettro. La dieta non eliminerà il dolore, ma alcuni alimenti possono aiutare a sentirsi meglio.
  • Uscite e respirate l'aria fresca. Trascorrere del tempo all'aria aperta può farvi sentire meglio dopo aver subito un fantasma. Uscire all'aperto può migliorare le funzioni cerebrali e il sonno. Inoltre, rafforza il sistema immunitario e motiva a concentrarsi sugli aspetti positivi.
  • Provate a fare esercizio fisico. Potrebbe aiutarvi a tornare alla normalità prima di passare le giornate sul divano. Prendete in considerazione l'idea di fare jogging due volte alla settimana o di andare in palestra. L'attività fisica rilascia sostanze chimiche che migliorano l'umore, come le endorfine e la serotonina. Inoltre, vi darà fiducia in voi stessi.
  • Riflettere sulla propria autostima. Riconoscete che dovreste essere trattati meglio. Meritate di essere amati e rispettati. Quindi, invece di concentrarvi sulla persona che vi ha tradito, concentratevi su voi stessi: meritate qualcuno che vi tratti bene!

Fate qualcosa che vi piace

Uno dei consigli indispensabili di questa guida su come superare il ghosting è quello di motivarsi a fare qualcosa che si ama. Può trattarsi di un piccolo rituale, di una routine di cura di sé o di qualcosa che si è sempre voluto provare. Fortunatamente, ci sono molte cose che potete fare con piacere:

come superare il ghosting
  • Recuperare un vecchio hobby che avete abbandonato.
  • Migliorare la vostra routine di autocura.
  • Provare un'attività che avete sempre voluto fare.
  • Trascorrere del tempo con i propri cari.

Incontrare nuove persone

Potreste desiderare di seppellirvi nel guscio e di evitare le persone in generale. In questo caso, però, non farete altro che prolungare l'influenza del ghosting nella vostra vita. Quanto più velocemente dimenticherete questa situazione e vi aprirete a nuove persone, tanto più velocemente supererete il dolore.

Dopo il ghosting, le app di incontri online potrebbero non fare al casoq vostro. Se è così e non siete pronti ad accogliere nuove persone nella vostra vita, aspettate un po'; col tempo diventerà più facile.

Nel frattempo, chiamate un vecchio amico o un familiare. Rafforzare i legami già esistenti è un altro modo per alimentare relazioni sane. Ricordate che ci sono persone che vi amano e che vogliono far parte della vostra vita.

Scrivere i propri pensieri

Vi abbiamo già consigliato di esprimere le vostre emozioni in un modo o nell'altro. Tuttavia, scrivere tutto ciò che si prova e si pensa è l'opzione più vantaggiosa.

Gli psicologi hanno scoperto che scrivere in modo espressivo i propri pensieri e sentimenti aiuta la salute fisica e mentale. Permette di gestire lo stress, l'ansia, la depressione e il PTSD.

Fornisce inoltre uno spazio per un dialogo interno positivo, consentendovi di dare priorità alle vostre emozioni. Inoltre, il diario può essere utilizzato  per pianificare le fasi di recupero dopo un infortunio.

Per iniziare a tenere un diario, basta sedersi, prendere un foglio di carta e scrivere tutto ciò che vi preoccupa o vi preoccupa. Sì, è così semplice.

Lascia perdere

C'è un motivo per cui la canzone di Elsa di "Frozen" è così popolare. Oltre a una melodia orecchiabile e a una voce unica, ha un significato valido: non si può andare avanti finché non si lascia andare. Ed è vero, sia che si tratti di accettare se stessi, di lasciare il castello o di dimenticare il proprio fantasma.

  • Lasciatevi guarire. Non affrettatevi a intraprendere nuove relazioni se non siete pronti a fidarvi degli altri.
  • Capire cosa si vuole. È difficile, ma cercate di considerare ciò che volete nella futura collaborazione.
  • Non concentratevi sul dolore. Accettate di soffrire e riconoscete i vostri sentimenti, ma evitate di crogiolarvi nella tristezza.
  • Cercare emozioni positive. Permettersi di essere felici e di sperimentare la positività è essenziale per superare il fantasma.

Consultare un terapeuta

Se non sapete ancora come comportarsi con chi fa ghosting o se è troppo difficile da superare, è il momento di rivolgersi a un terapeuta.

Se questa situazione vi impedisce di incontrare altre persone, distrugge la vostra autostima e contribuisce ai vostri problemi di abbandono, è meglio cercare un aiuto professionale.

Riferimenti

When Your Boo Becomes a Ghost: The Association Between Breakup Strategy and Breakup Role in Experiences of Relationship Dissolution | Rebecca B. Koessler et al., University of California Press

Correlati psicologici delle esperienze di ghosting e breadcrumbing: uno studio preliminare tra gli adulti | Raúl Navarro et al., PMC, National Library of Medicine

Scomparsa nell'era dell'ipervisibilità: definizione, contesto e conseguenze psicologiche percepite del ghosting sui social media", Thomas, J. O., & Dubar, R. T., PsycNET

Sull'autore

Francesca Castelli

Francesca Castelli ha conseguito il dottorato di ricerca in Psicologia clinica e della salute. Con oltre 20 anni di esperienza clinica, è specializzata nella Terapia Focalizzata sulle Emozioni per coppie e individui e nella Terapia Familiare. Grazie a una carriera professionale e a una continua ricerca su diverse problematiche e situazioni di vita, adatta il suo stile terapeutico a ogni persona per guidarla a trovare una soluzione adeguata alle sue esigenze e un maggiore benessere emotivo generale per affrontare la vita.

Visualizza tutti gli articoli